DOWNLOADS

BROCHURE 01.pdf

Click on the icon to download the brochure

Infrastrutture di livello mondiale

Infrastrutture dei trasporti: una rete nazionale collegata all’internazionale

Da più di un decennio, il Marocco ha investito in modo massiccio nello sviluppo delle sue infrastrutture per i trasporti. Oggi, il Reame ha a disposizione istallazioni di livello mondiale, che mettono in collegamento in modo ottimale ed efficace tutte le regioni del paese tra di loro e con il resto del mondo grazie a una rete autostradale, stradale, ferroviaria e aeroportuale adeguate e in continuo sviluppo.

  • 1800 Km di autostrade;
  • 1907 Km di linea ferroviaria;
  • Avviamento dei lavori per la costruzione di una linea TGV

Punto d’incontro delle grandi rotte marittime

Nel luglio del 2007, il Marocco ha messo in servizio il nuovo porto Tanger Med, un’infrastruttura gigante, simbolo dell’ambizione che ha il Marocco d’imporsi come crocevia dei principali scambi marittimi intercontinentali.

È un ulteriore segno di questa volontà, l’estensione, intrapresa di recente, del porto con la costruzione di Tanger Med II.

Le zone franche industriali vicine al porto già ospitano delle unità di produzione importanti che sono orientate verso l’export.

in Dettaglio

  • Tanger Med II, seconda fase d’estensione del porto avrà una capacità del 73% superiore a quella di Tanger Med I;
  • Capacità: più di 8 milioni di containers dalle dimensioni di 20’
  • Istallazione dei più grandi armatori mondiali: Maersk, MSC, CMA-CGM
  • Un offerta in immobili professionali di 2000 ettari con delle zone franche (verso il 2015)

L’apertura sul mondo intero

Paese turistico tradizionalmente aperto al mondo, il Marocco beneficia di infrastrutture aeroportuali fitte e di grande qualità. Grazie a una politica di Open Sky, gli aeroporti internazionali del Marocco sono utilizzati da una grande moltitudine di compagnie internazionali e sono connessi alle principali capitali economiche e piattaforme d’affari mondiali. Queste strutture hanno beneficiato di un vasto programma di ammodernamento e di estensione che ha portato la capacità di accoglienza degli aeroporti marocchini fino a 30 milioni di passeggeri all’anno.

Aeroporto internazionale Mohammed V (Casablanca) -
Numero di voli a settimana

  • Parigi: 79 voli;
  • Londra: 14 voli;
  • Francoforte: 12 voli;
  • Dubai: 7 voli;
  • Tolosa: 7 voli;
  • New York: 6 voli
  • Montréal: 6 voli

Numero di passeggeri all’anno: più di 5 milioni
Numero di destinazioni: 70 destinazioni differenti

Il Marocco, leader africano

In un decennio, il Marocco, forte della sua rete di 7500 Km di fibra ottica, si è elevato fino ad essere il primo tra i paesi africani in materia di telecomunicazioni.
Con delle infrastrutture di telecomunicazione che rispondono agli standards internazionali, completamente digitalizzate, sicure e diversificate, il settore delle telecomunicazioni registra un’attività elevata basata su:

  • Operatori fissi e mobili (GSM, 3G);
  • Operatori VSAT; GMPCS, Radio Trunk e ISP;

Il Marocco conta 26 centrali idroelettriche e 5 centrali termiche per un potenza totale istallata di 5 292 MW. La rete di trasporto e di distribuzione di divide come segue:

  • 19 575 Km per le linee THT;
  • 66 398 Km per le linee MT;
  • 121 022 Km per le linee BT;

Il paese dispone di importanti centrali di energia rinnovabile, le più note sono il solare e l’eolico, che si estendono per 3 500 Km di zona costiera.

Il Marocco ha sviluppato un nuovo concetto di spazio dedicato all’accoglienza di progetti industriali e di servizi: le Piattaforme Industriali Integrate (P2I).

Le P2I, parchi di nuova generazione specializzati o generalizzati, dispongono talvolta dello statuto di zona franca e offrono agli investitori edifici pronti per l’utilizzo, senza forme di acquisto o di affitto.

Questi spazi dispongono di infrastrutture di base e di servizi di accompagnamento attraverso mutui per ridurre i costi di istallazione e di gestione:

  • Servizi di gestione della zona: manutenzione delle infrastrutture, sicurezza;
  • Servizi generali: telecomunicazioni, ristorazione, servizi di sanità, banche;
  • Servizi business: business center, supporto al reclutamento;
  • Servizi avanzati specifici per le industrie: manutenzione industriale, ingegneria, riciclaggio, spazi logistici;
  • Sportello unico amministrativo che raggruppa: l’Agenzia Nazionale della Promozione del Lavoro e delle Competenze (ANAPEC), Servizio del comune, Centro regionale d’investimento (CRI), Cassa Nazionale della Sicurezza Sociale (CNSS), servizio delle imposte;
  • Centro di formazione pubblica o privata;

Tanger Free Zone

Situata nel nord del Marocco su una superficie di 500 ettari, Tanger-Free Zone (TFZ) è dotata di infrastrutture moderne e di numerosi servizi di accompagnamento. Inoltre, beneficia di un regime fiscale e di dogana vantaggioso e preferenziale.

TORNA SU